7 aprile 2009

Adesso polemizziamo-case antisismiche

Magari è presto per polemizzare. Ma cosa possiamo fare? In questo momento uno dei modi che mi permettono di essere vicino alla gente abruzzese è quello di riflettere su una possibile soluzione per evitare il ripetersi del disastroso evento. 
Tralasciando il discorso della denuncia e l'indifferenza rivolta a Giampaolo Giuliani per le sue previsioni circa il terremoto, credo che l'unico modo per evitare le catastrofi sismiche sia quella di non farsi trovare impreparati. Ovvero costruire queste benedette case antisismiche. In Abruzzo le scosse sono frequentissime.
 Spettava quindi ai comuni aiutare ed invogliare le famiglie a costruire questo tipo di abitazioni che a quanto pare non sono neanche così tanto costose.
Esistono diverse imprese che realizzano costruzioni antisismiche.
 Tra le più famose c'è l'azienda internazionale Domehouse che mette a disposizione del cliente la costruzione di una casa antisismica a partire da 20 mila euro (foto a destra). Sono alte 3 metri e larghe più di 7 e il materiale con cui vengono prodotte si chiama polistirolo espanso. La Domehouse è un'azienda che ha collaborato con i progettisti italiani ed ha ottenuto ottimi risultati.
Un'altra azienda, questa volta operante in territorio nazionale, è la Abita Vegher che, contrariamente alla prima, per le sue strutture usa l'acciaio, il quale secondo molti ingegneri è indispensabile per una qualsiasi costruzione solida (foto a sinistra).
Insomma la natura non guarda in faccia a nessuno ma le possibiltà per difendersi ci sono. 
Bisogna uscire dagli schemi e cambiare.
In Giappone, zona altamente sismica, le case della Domehouse sono adesso diffusissime. Certo, non saranno il massimo dal punto di vista estetico. Ma puoi star certo che utilizzando quelle case un terremoto non ti rovinerebbe la vita!

Vedi anche




5 commenti:

  1. IO CREDO CHE IL MIGLIOR MODO PER COSTRUIRE ANTISISMICO SIA QUELLO CHE NON PREVEDE
    L' UTILIZZO DELLE FONDAZIONI. IL COEFFICIENTE CHE
    DETERMINA L' INTEGRAZIONE DI OGNI PARTE DELLE STRUTTURE DEVE ESSERE IL PIU ALTO POSSIBILE, LO
    STESSO VALE ANCHE PER TUTTI GLI AUSILI DOMESTICI.

    RispondiElimina
  2. Ma perchè non costruimo le case come le automobili?: cioè pocciado le nostre case sopra a degli ammortizzatori....?!

    RispondiElimina
  3. Questa sera su rai3 a PRESA DIRETTA
    parlano del terremoto dell'Aquila,
    nelle anticipazioni dicono che dei geologi dell'Università dell'Aquila avevano avvisato forte scossa in arrivo, Bertolaso non li ha voluti ascoltare per non mettere in agitazione la popolazione.
    Per non parlare poi delle case sfitte agibili che non sono state requisite.
    Comunque su un altro sito ho letto che il cemento armato non va molto bene per l'antisismica perchè è troppo pesante,appesantisce troppo la struttura, meglio acciaio o legno.

    RispondiElimina
  4. Tempo fa ho cercato informazioni approfondite e ho visto dei video e foto di case in legno spettacolari in grado di resistere ad un altissimo grado di scosse sismiche.
    Il fatto è "chi comincia a comprare ste case?".
    Ci vuole una rivoluzione culturale

    RispondiElimina